L'Eterno Ulisse

Itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza

RSS FaceBook

Emanuela D'Ignazio

Emanuela  D

Sono nata a Roma il 5 luglio del 1990 e fin da piccola sognavo di diventare “come Indiana Jones”. Diplomatami con il massimo dei voti al liceo classico Augusto di Roma ho scelto di seguire il mio sogno di bambina e mi sono iscritta ad Archeologia all’Università di Roma Tor Vergata; con una tesi sperimentale in Archeologia Cristiana sulla basilica funeraria della via Ardeatina di Roma, in meno di tre anni mi sono ritrovata con la corona di alloro in testa e in mano il titolo di Dottoressa in Lettere, indirizzo Archeologico, cum summa laude.

Sempre perché errare è umano e perseverare è diabolico ho deciso di proseguire il mio percorso archeologico e mi sono iscritta al Corso di Laurea magistrale in Archeologia, Filologia e Letterature e Storia dell’Antichità dell’Università di Roma Tor Vergata, specializzandomi in archeologia cristiana e medievale.

Attualmente al mio secondo anno, e in procinto di laurearmi, ho preso parte alle seguenti campagne di scavo: nel 2010 allo scavo di un castello medievale a Montecchio Vesponi (AR) e negli anni 2011-2012 alle campagne di scavo presso la basilica circiforme della via Ardeatina.

Nel 2013 ho svolto uno stage di 6 mesi al SITAR (Sistema Informativo Territoriale Archeologico di Roma) , presso la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, acquisendo ulteriori competenze in ambito archeologico e nella catalogazione del patrimonio artistico di Roma all’interno di un sistema informatizzato Gis.

Negli ultimi due anni ho preso anche parte al Progetto Prin “Storia e Archeologia globale dei paesaggi rurali in Italia fra Tardoantico e Medioevo” sull’Archeologia della Produzione (in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Università degli Studi Roma Tre e il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana), i cui risultati sono stati esposti nel convegno “L’Archeologia della Produzione a Roma- secoli V-XV” tenutosi a Roma nei giorni 27-29 marzo 2014.

Sono stata inoltre vincitrice per tre anni del bando part-time universitario, collaborando con il personale del la Biblioteca Letteraria Storico Filosofica dell’Università di Tor Vergata, occupandomi dell’inventario, catalogazione del materiale librario, utilizzando il sistema “Aleph”.

Parallelamente al mio percorso di studi ho cercato sempre di coltivare i miei interessi, quali lo studio delle lingue, conseguendo i diplomi del Cambridge in lingua inglese, acquisendo una conoscenza massima della lingua (livello C2); ho inoltre portato avanti la mia passione sportiva e quella per il teatro, seguendo un corso di doppiaggio alla “Fono Roma” e partecipando per il secondo anno ad un laboratorio teatrale.

Mi descrivo come una persona principalmente creativa e portatrice di idee innovative, una studiosa appassionata, affidabile, organizzata, metodica e assolutamente affascinata dai misteri che la ri-costruzione della storia ci propone. Credo fermamente, e forse è questo che mi spinge a non mollare nonostante i tempi che corrono, che solo con la cultura e alimentandola si potrà valorizzare la vera “Grande Bellezza” di cui l’Italia è ricca da tempi immemori.

Glauco e Scilla: un amore non corrisposto

Miti e leggende Vi proponiamo il racconto della tragica storia d'amore di Glauco e Scilla, nella versione narrata da Ovidio nelle Metamorfosi, che per la sua drammaticità ha catturato l'immaginazione di numerosi artisti.

di Emanuela D'Ignazio, 26 Gennaio 2015

C'era una volta la Valle del Turano

La storia costruita Nei piccoli borghi laziali al confine con l'Abruzzo si celano bellezze archeologiche e curiosità storiche. È il caso della nascosta e poco nota Valle del Turano, un piccolo territorio in provincia di Rieti che custodisce una grande ricchezza storico-artistica.

di Emanuela D'Ignazio, 8 Gennaio 2015

Tutto scorre ad Efeso

La storia costruita A Efeso, città natale del filosofo Eraclito, si ergono sul colle Ayasuluk le rovine della chiesa di San Giovanni, considerata l'edificio bizantino più importante della città.

di Emanuela D'Ignazio, 26 Agosto 2014

Un Amore Eterno. La leggenda di S. Tecla

Miti e leggende Nata nella cittadina di Iconio, a nord di Seleucia, Tecla all’età di 18 anni si ritrova ad avere il destino già scritto. La giovane ragazza ancora non sapeva però che un Destino più grande era in serbo per lei.

di Emanuela D'Ignazio, 30 Giugno 2014

Dura Europos: una città, tre religioni, tante culture

La storia costruita In un tempo in cui l’Occidente stava vivendo le persecuzioni contro i Cristiani, l’Oriente proponeva un modello di convivenza pacifica tra popoli e culture diverse. Dove? Nella culla ancestrale della civiltà, in Mesopotamia, e più precisamente nella città di Dura Europos

di Emanuela D'Ignazio, 30 Aprile 2014

Una luce in catacomba

La storia costruita Nel tempo si è costruita e tramandata l’idea che le catacombe fossero luoghi segreti in cui i cristiani delle prime comunità erano soliti rifugiarsi durante le persecuzioni. Come hanno fatto dei cimiteri a diventare luoghi di riunione?

di Emanuela D'Ignazio, 10 Aprile 2014

Clelia: il coraggio di una virgo

Miti e leggende Dalla mitologia romana, la leggenda di Clelia, la coraggiosa giovane che dimostrò la sua audacia nel periodo in cui Roma era assediata da Porsenna, re degli Etruschi.

di Emanuela D'Ignazio, 4 Aprile 2014

La storia costruita

La storia costruita La sezione “La Storia Costruita” si propone di avvicinarsi, attraverso lo studio e la conoscenza di alcuni resti archeologici del passato, alla fonte della conoscenza per meglio comprendere come vivevano i nostri remoti vicini.

di Emanuela D'Ignazio, 27 Marzo 2014