L'Eterno Ulisse

Itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza

RSS FaceBook

ANTICIPAZIONI

Frate Elia, compagno di San Francesco

Copertina Eterno Ulisse
L'articolo completo è disponibile
sul numero 15 de "L'Eterno Ulisse"

ABBONATI ORA!
di Mara Morini, 10 Luglio 2017
TAG   

La vita dell’alchimista francescano e le vicende editoriali del libro di Salvatore Attal

reliquia frate elia
Frate Elia mostra la preziosa Reliquia della Santa Croce, il ricco reliquiario di avorio, ricevuto in dono a Costantinopoli nel 133 dall’imperatore greco Vatacio e conservata nella chiesa di San Francesco a Cortona. (ill. tratta da P . Alfonso Pompei O.

Frate Elia: colui che per vent’anni fu la guida, il direttore e l’organizzatore del movimento francescano, colui che portò gli studi teologici nei conventi più importanti, colui che tentò per tutta la vita di conciliare la chiesa greca con quella romana si vide espulso dalla chiesa e dall’ordine, ribelle e scomunicato, scandalo e obbrobrio per i fedeli, immensa vergogna per i frati. Per oltre cinque secoli egli fu il frate maledetto, il traditore dell’ideale cristiano, l’anticristo annunciato dai veggenti. Per fortuna la storia gli ha concesso una riabilitazione e ha riportato il suo personaggio in un quadro più veritiero. Salvatore Attal nel suo libro, e Annamaria Partini nell’appendice ad esso, ripercorrono i documenti grazie ai quali si è potuto restituire verità alla storia.

Leggi l'articolo completo sul numero 15 della rivista "L'Eterno Ulisse" ABBONATI!