L'Eterno Ulisse

Itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza

RSS FaceBook

Eventi

Il viaggio interiore, antichi percorsi iniziatici e nuove scoperte scientifiche

Il 18 ottobre a Firenze, al cinema teatro Odeon, p.zza Strozzi 2, la Compagnia del Tao e la Fondazione Holiversity organizzano un convegno su “Il viaggio interiore, antichi percorsi iniziatici e nuove scoperte scientifiche”.

di Redazione , 7 Ottobre 2014
TAG  viaggio 

viaggio interiore

Un percorso nei territori inesplorati e profondi del proprio essere, un invito a prendere coscienza di ciò che giace nell’inconscio e soprattutto nel superconscio al fine di scoprire chi siamo veramente, di realizzarci pienamente e di instaurare buone relazioni con gli altri e con noi stessi. Nel corso della giornata di studi i relatori illustreranno in un linguaggio scientifico ma al contempo comprensibile, alcuni dei principali punti chiave dei processi interiori di autoconoscenza e sviluppo del potenziale umano, proponendo al pubblico anche suggestive tecniche ed esercitazioni pratiche.

Ospite d’onore sarà lo psichiatra cileno Claudio Naranjo, internazionalmente noto per i suoi lavori sull’enneagramma e sulla terapia della gestalt, che condurrà un workshop esperienziale di una intera mattinata; nel pomeriggio interverranno poi la neurologa Donatella Caramia, lo psicoterapeuta Enrico Cheli, il medico agopuntore Franco Cracolici, il conduttore televisivo Gabriele La Porta, la studiosa di etnomedicina Tania Re e il biologo molecolare Carlo Ventura. Gli interventi saranno affiancati da intermezzi musicali del maestro Fabio Pianigiani e da immagini e scenografie di Parama Libralesso. Coordineranno i lavori Enrico Cheli e Franco Cracolici.

Quota di partecipazione € 70.

Informazioni e iscrizioni: www.holiversity.it

Approfondimenti

Che cos’è il viaggio interiore?

Molti viaggiano per conoscere nuovi territori, nuove persone, nuove risorse, ma vi è una ristretta minoranza di viaggiatori il cui scopo è di scoprire i territori inesplorati del proprio essere. Difatti, sebbene ognuno creda di conoscersi, in verità gli è nota solo la parte più superficiale di sé, mentre sotto la superficie vi è molto altro. Prendere coscienza di ciò che giace nell’inconscio e soprattutto nel superconscio ci permette di scoprire chi siamo veramente, di realizzarci pienamente e di instaurare buone relazioni con gli altri e con noi stessi. Per questo il viaggio interiore è definito da alcuni come “la porta della vera felicità”.

Qual è il nesso tra gli “antichi percorsi iniziatici” e le “nuove scoperte scientifiche”?

Studiosi contemporanei quali Jung, Assagioli, Tart, Wilber, Naranjo e altri hanno evidenziato che la meta cui puntavano le scuole esoteriche dell’antichità – riconoscere e realizzare la propria divinità interiore - non era molto diversa da quella che nella terminologia scientifico-psicologica della nostra epoca si definisce autoconsapevolezza e sviluppo del potenziale umano. Sia la moderna psicologia transpersonale che gli antichi culti misterici sottolineano che è dentro di noi che vanno cercate le risposte al gioco/dramma esistenziale della vita, perché dentro di noi vi sono sia le cause dei nostri problemi individuali e collettivi, sia le chiavi per risolverli ed innalzare la condizione umana.

Ogni individuo ha infatti la potenzialità di evolvere ed elevare la propria condizione, liberandosi dell'oscuro fardello delle paure, delle dipendenze e dei condizionamenti che lo limitano e sviluppando la forza, l'amore e i talenti di cui ognuno a suo modo è dotato. Le antiche scuole iniziatiche avevano appunto lo scopo di fornire gli strumenti per tale evoluzione e oggi la psicologia transpersonale, la psico-neuro-endocrino-immunologia e le neuroscienze ci dicono che quegli antichi rituali e strumenti non erano in molti casi mere fantasie e superstizioni ma anzi attivatori di profondi processi psicologici e di potenti circuiti neuro-endocrini. I relatori che partecipano al convegno spiegheranno ai partecipanti, in linguaggio scientifico ma comprensibile, alcuni dei principali punti chiave di tali processi interiori, fornendo anche tecniche e indicazioni pratiche di grande utilità per coloro che desiderano viaggiare nelle profondità dell’essere.

Vedi il programma del convegno: clicca qui

Abitare In Salute
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter!
Email

abbonati!

Copertina Eterno Ulisse