L'Eterno Ulisse

Itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza

RSS FaceBook

ANTICIPAZIONI

Preghiere di guarigione dell'albero genealogico. Per la liberazione dai mali causati dai nostri antenati

Copertina Eterno Ulisse
L'articolo completo è disponibile
sul numero 28 de "L'Eterno Ulisse"

ABBONATI ORA!
di Maria Pia Fiorentino, 12 Aprile 2022
TAG   


Matteo da Gualdo, Albero di Jesse (Albero genealogico della stirpe di David da Adamo alla Madonna), 1497

Molte condizioni sia psicologiche che fisiche, intrattabili e inspiegabili a livello medico, sono spesso riconducibili ai peccati commessi dai nostri avi per i quali non è mai intervenuto né il pentimento né forse il perdono di Dio.

Quando nelle famiglie non vi è amore, non vi è rispetto né fedeltà, se vi sono separazioni e divorzi, può significare che per il passato non è stato rispettato il sacramento del matrimonio.

Se alcune mamme non riescono a portare avanti delle gravidanze, pur desiderando un bambino, può significare che nelle generazioni passate vi sono stati peccati di aborti, abbandono o sequestro di minori. Se nella famiglia si muore di morte precoce o violenta, può significare che i nostri antenati hanno subito morti violente sia per azioni di criminali sia per azioni di guerra.

Se nei nostri cuori vi è sete di vendetta, ira e malvagità, può significare che i nostri antenati hanno commesso corruzioni, violenze, sfruttamento e criminalità. Se siamo in preda del potere di Satana, vittime di malefici e di maledizioni, può significare che i nostri predecessori partecipavano all’ occultismo, allo spiritismo, alla stregoneria, a sette sataniche.

Leggi l'articolo completo sul numero 28 della rivista "L'Eterno Ulisse" ABBONATI!