L'Eterno Ulisse

Itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza

RSS FaceBook

ANTICIPAZIONI

Nel Regno di Ade. La geografia dell'Aldilà

Copertina Eterno Ulisse
L'articolo completo è disponibile
sul numero 28 de "L'Eterno Ulisse"

ABBONATI ORA!
di Giuseppe La Greca, 6 Aprile 2022
TAG   


Anonimo, Orfeo ed Euridice davanti ad Ade e Proserpina

Gli esseri umani si interrogano da sempre sul tema della morte e i suoi misteri. Aldilà, al di sotto, altrove...: non c’è una formula precisa per collocare il mondo che, nella mitologia greca e romana, attendeva gli esseri umani dopo la morte.

Si credeva che da diversi luoghi della terra vi si potesse accedere e che comunque il giungervi comportasse “una discesa”, ma tutto ciò nella più vaga o contraddittoria indeterminazione.

Omero raccontache Zeus, Poseidone e Ade si spartirono il potere, dopo che l’ebbero ereditato dal padre.

All’epoca di Crono, dunque, vigeva, e vige tuttora fra gli dèi, questa legge: chi fra gli uomini abbia vissuto in modo giusto, una volta morto, vada ad abitare nei Campi Elisi, in completa felicità e al di fuori dei mali, e chi, invece, abbia vissuto in modo ingiusto e senza dio, vada nel carcere dell’espiazione e del castigo, il Tartaro.

In queste pagine l’autore traccia, attraverso il mito, una affascinante geografia dell’aldilà approdando infine nell’isola di Lipari, laddove le grandi quantità di maschere teatrali confermano che la religiosità nell’arcipelago era dominata da idee e promesse di una vita futura e di beatitudini ultraterrene ...

Leggi l'articolo completo sul numero 28 della rivista "L'Eterno Ulisse" ABBONATI!