L'Eterno Ulisse

Itinerari insoliti nel grande mare della conoscenza

RSS FaceBook

Il velo di Maya

Misteri del dopo vita, Ipotesi sulla Reincarnazione

Copertina Eterno Ulisse

Riflessioni sull'uomo alla ricerca del mistero

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 10

In queste pagine l’autore si interroga sul senso del mistero e si abbandona ad una serie di lecite riflessioni suscitate dalla constatazione che, essendo esso inspiegabile sotto il profilo razionale, viene troppo spesso ignorato o relegato nel regno dell’immaginazione e della fantasia.

di Nicola Cutolo, 4 Dicembre 2015

Copertina Eterno Ulisse

Il mistero degli orbs, ciò che l’occhio non vede

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 10

Spiriti disincarnati, entità di luce, forme pensiero luminose, energie in movimento, archetipi, anima mundi… cosa sono davvero queste misteriose sfere di luce o piccoli globi definiti “orbs”?

di Marie Noelle Urech , 4 Dicembre 2015

Copertina Eterno Ulisse

Una vita d’amore e di gioia, per morire bene

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 9

Gli esseri umani sono sempre pronti al cambiamento e diventano sempre più forti man mano che si avvicina il momento del commiato dalla vita. Durante gli ultimi giorni le emozioni che provano sono molteplici, ma seguono più o meno uno schema: la negazione, la rabbia, il patteggiamento, la depressione e, infine, l’accettazione.

di Marie Noelle Urech , 14 Luglio 2015

Copertina Eterno Ulisse

Le esperienze in punto di morte

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 9

Come si configura l’esperienza in punto di morte? L’autrice, in queste pagine, nell’illustrarci gli elementi comuni alle tante esperienze analizzate, ci riporta alcune affascinanti testimonianze.

di Paola Giovetti, 14 Luglio 2015

Copertina Eterno Ulisse

Gennaio in onore di Giano, il segreto dell'entrata

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 8

La riforma del calendario romuleo si deve a Numa Pompilio; egli aggiunse due mesi a quelli già esistenti e fissò l’inizio dell’anno al solstizio d’inverno, che coincide con il segno del Capricorno, chiamando Ianuarius il primo mese in onore del dio Giano.

di Anna Ruggirello, 12 Febbraio 2015

Copertina Eterno Ulisse

I sogni come viaggio nella coscienza olografica

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 8

La dimensione onirica, se esplorata con occhio vigile, è in grado di svelarci alcuni enigmi della nostra esistenza: la morte, i fenomeni psi, e la dimensione olografica della coscienza.

di Marie Noelle Urech , 12 Febbraio 2015

Copertina Eterno Ulisse

L’essere umano e la sua speranza di eternità. Riflessioni sul tema

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 8

L’uomo, essere fisicamente finito e limitato, aspira all’infinito, all’eternità; ma l’eternità è la dimensione autentica, assoluta e totale dell’essere in sé. L’essere umano, nella sua limitatezza, nutre l’aspirazione all’eternità poiché attraverso il suo spirito è in grado di intuire l’assoluto, la verità, l’essere nella sua pienezza. ma un conto è concepire o intuire, altro è essere.

di Nicola Cutolo, 12 Febbraio 2015

Copertina Eterno Ulisse

L’angelo, se lo chiami risponde

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 6

"Gli angeli, presenti in quasi tutte le culture della terra quali messaggeri, intermediari tra il regno umano e quello divino e custodi dell’uomo, sono al nostro fianco da sempre. Silenziosi e discreti ci accompagnano nel corso della nostra vita senza poter interferire con le nostre scelte, ma grande è il loro potere e la possibilità di accorrere in nostro aiuto. Ognuno ha il suo, incontrarlo è facile, e… se lo chiami risponde"

di Franco Cuomo, 17 Aprile 2014

Copertina Eterno Ulisse

Una chiamata speciale

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 6

Dopo lunghe riflessioni ho deciso di riportare, qui di seguito, il racconto di quella pagina della mia vita che credo meriti una testimonianza. In onore di Gesù, e per tutti i ricercatori insoddisfatti e disincantati, come lo ero io.

di Maria Pia Fiorentino, 17 Aprile 2014

Copertina Eterno Ulisse

DOSSIER. Energie negative, invidia, superstizione e malocchio. Tra storia, antropologia culturale e scienza

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 4

Negli odierni contesti culturali e scientifici le “credenze” che contrastano con la razionalità - pur appartenendo al vasto universo dell’immaginario – vengono ritenute un insulto all’intelligenza, oltre che ridicole superstizioni; tra queste credenze, quella relativa al “malocchio” è tra le più condannate, tant’è che lo stesso termine è ormai caduto in disuso.

di Stella Magi, 26 Luglio 2013

Copertina Eterno Ulisse

Il manoscritto Voynich. Alle radici di un mistero

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 4

In principio era il codice. Ne esiste una copia sola al mondo ed è forse l’ultimo enigma letterario della storia che resterà per sempre: il manoscritto Voynich.

di Gerardo Picardo, 26 Luglio 2013

Copertina Eterno Ulisse

I Fenomeni paranormali hanno una spiegazione scientifica?

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 3

La moderna ricerca parapsicologica indaga sulla vera natura dei fenomeni ESP. Accanto a studiosi che accreditano il paranormale come una realtà appartenente a un’altra dimensione, esistono ricercatori che credono nelle cause neurofisiologiche.

di Nicola Cutolo, 12 Aprile 2013

Copertina Eterno Ulisse

Vita e morte. tra luce e tenebre, tra fede e scienza

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 2

Sul dubbio che la Morte sia la fine di tutto ci si interroga fin dalla notte dei tempi, eppure in molti, al di là delle ferree regole imposte apparentemente dalla ragione, riecheggia la certezza di un destino di eternità. Già al tempo dei Veda (1600 – 600 A.c.), nella BhagaVad gita, a proposito della Morte, intesa come fine di tutto, si poteva leggere: "Mai conobbe principio l’anima, né conosce fine. Fine e principio sono sogni. Senza principio né fine, immutabile, l’anima eterna resta; la morte non l'ha neppure sfiorata, anche se morta sembra la casa in cui alberga". Pensieri e interrogativi sulla vita e sulla morte, le due facce di una stessa medaglia.

di Maria Gabriella Pelliccioni, 11 Dicembre 2012

Copertina Eterno Ulisse

L'Ultimo sogno: "chi controlla i sogni controlla la morte"?

ARTICOLO TRATTO DALLA RIVISTA L'ETERNO ULISSE NUMERO 1

"Chi controlla i sogni, controlla la morte". Questa affermazione attribuita al Dalai Lama introduce in modo emblematico l'importanza della pratica dello 'Yoga del sogno' contemplato nel Bardo Thodől, o quella dei 'Sogni lucidi', di matrice moderna, che implica la capacità di manipolare il sogno tramite un'azione cosciente. Entrambe le pratiche mirano a modificare, a nostro piacimento, sia lo scenario onirico che la propria esistenza fino alla soglia della morte, per andare con fiducia e serenità incontro al processo della dissoluzione, senza lasciarsi travalicare dalla paura.

di Marie Noelle Urech , 3 Luglio 2012